Roby Facchinetti

Cantante

BIOGRAFIA

Roby Facchinetti

Cantante

BIOGRAFIA

Camillo Lorenzo Ferdinando Facchinetti trascorre l’infanzia ad Astino, quartiere periferico di Bergamo ed eredita dalla madre la passione per la musica classica, mentre il nonno è compositore e direttore di coro. Il primo approccio con la musica avviene prestissimo, all’età di 4 anni quando, ad orecchio, comincia a suonare un’armonica a bocca. Seguono lo studio della fisarmonica a 8 anni e del pianoforte a 10. All’età di 11 anni inizia a comporre i primi brani e a far parte di numerosi complessi musicali nella seconda metà degli anni Cinquanta e Sessanta.

Il suo primo gruppo, “I Monelli“, vede la luce nel 1958 e si esibisce nelle balere della provincia. Passato nel 1964 al gruppo Pierfilippi e Les Copains, Roby gira l’Italia, fin quando una sera, agli inizi del 1966, il gruppo suona insieme ai Pooh. Al termine dell’esibizione, a Roby viene proposto di unirsi al gruppo per sostituire Bob Gillot. Il cantante accetta, con la benedizione del suo vecchio gruppo.

Il giovane Facchinetti fa quindi il suo ingresso nel gruppo e assume in fretta un ruolo preponderante nel complesso: diventa il compositore della maggior parte dei pezzi. Fino al 1971 la composizione musicale passa tutta per le sue mani, anche se le voci soliste sono soprattutto di Riccardo Fogli e Dodi Battaglia. Nel primo album pubblicato dai Pooh con la nuova casa discografica CBS, nel 1971, Roby è l’unico autore delle musiche e si limita a cantare una delle strofe finali del brano Opera prima.

Dal 1972, con l’uscita di Alessandra anche Dodi Battaglia comincia a proporsi come autore delle musiche. Pur cantando nel singolo Cosa si può dire di te, in Mio padre, una sera, e alternandosi con Dodi in La nostra età difficile la voce di Roby è ancora in secondo piano, sovrastata da quella Riccardo e poi di Dodi. Nell’album Parsifal, Roby si ritaglia alcune parti vocali in diversi brani.
Con l’uscita del singolo Per te qualcosa ancora, la voce principale del gruppo diventa Roby, che interpreta successivamente i brani di maggior successo del decennio.
Nel 2002 Facchinetti è in gara al 45º Zecchino d’Oro con il brano Marcobaleno, e nel 2007 artecipa alla 57ª edizione del Festival di Sanremo, al fianco del figlio Francesco, con il brano “Vivere normale“, centrata sul tema dell’amore e del rapporto filiale. I due si classificheranno all’ottavo posto.

Facchinetti scrive la colonna sonora del film documentario su Leonardo Da Vinci, Leonardo chi?, presentato al Festival del Cinema 2010 a Roma. Nel 2015, invece, Roby è coach, insieme al figlio Francesco, del talent show The Voice of Italy.

Il 3 novembre 2017 è uscito il CD realizzato in coppia con Riccardo Fogli, dal titolo Insieme. Nel 2018 Facchinetti partecipa al Festival di Sanremo in coppia con lo stesso Fogli. I due cantano il brano Il segreto del tempo (musica di Roby Facchinetti, testo di Pacifico), piazzandosi in finale al 18º posto.

Resta aggiornato con la newsletter

A.S.C. Production srl
Arte Spettacolo Cultura
via Padre Giuseppe Puglisi 3 90026 Petralia Soprana
Palermo – Italy P.IVA 04743770820 C.F. 95004950820
A.S.C. Production srl
Arte Spettacolo Cultura
via Padre Giuseppe Puglisi 3
90026 Petralia Soprana
Palermo – Italy
P.IVA 04743770820
C.F. 95004950820
A.S.C. Production srl
Arte Spettacolo Cultura
via Padre Giuseppe Puglisi 3
90026 Petralia Soprana
Palermo – Italy
P.IVA 04743770820
C.F. 95004950820
Sito web realizzato da WHIG