Barbablù è un racconto marcatamente noir i cui contorni rosso sangue attraggono e ripugnano al contempo. È una favola vera, immersa fra castelli incantati e chiavette magiche, amori infiniti e amori tragicamente distrutti. In un posto senza spazio, in un tempo che non c’è, Barbablù si racconta a noi attraverso un delirio surreale di lucida follia.

Mario Incudine, accompagnato da Antonio Vasta, ripercorrerà i vicoli più caratteristici delle città siciliane, portando sotto i balconi i canti d’amore in un percorso walk by step. Lungo il percorso l’artista potrà incontrarne altri e interagirà con forme d’arte che potranno essere apprezzate a distanza.

Un viaggio quotidiano verso una terra straniera chiamata palcoscenico. Le aspirazioni di un uomo del Sud chiamato Mimì. Mario Incudine e Domenico Modugno ci raccontano un mondo che cambia, lotta, sogna e sfida convenzioni e stereotipi. Mimì siamo i noi di ieri, di oggi e di domani. Noi che desideriamo volare ma che non sempre sappiamo di avere le ali per poterlo fare.

Mario Incudine, artista dalle molteplici risorse, riesce a far confluire la passione per musica con quella per il teatro e la scrittura portando la sua arte made in Sicily in giro per il mondo. In ambito musicale è uno dei personaggi più rappresentativi della nuova world music italiana.