Umberto Porcaro al “Roma blues festival”

L’artista siciliano, ambasciatore del blues made in Italy nel mondo, pensa a nuovi progetti assieme a “Georgia Lo Faro Eventi” e “l’ASC Production”

Umberto Porcaro al “Roma Blues Festival”. Continuano gli appuntamenti importanti per il cantante e chitarrista palermitano “ambasciatore del blues made in Italy”. Una definizione arrivata con la vittoria del Blues Music Award 2019 che lo ha consacrato tra i migliori sulla scena blues contemporanea.

La sua partecipazione al “Roma Blues Festival” che si terrà presso il Bo.Bo – Casa del Jazz è prevista per giovedì prossimo 21 ottobre assieme a Gregor Izor all’interno di un programma che vede all’appello tanti artisti internazionali.

La storia musicale di Umberto è in continuo aggiornamento grazie al suo talento riconosciuto in tutto il mondo. Il Blues per lui, oltre ad essere divenuto una ragione di vita, è stato sempre la via da seguire che lo ha portato fin da piccolo a confrontarsi con grandi artisti arrivando ad esibirsi con Billy Branch and The Sons of Blues, Fernando Jones, Eomot Rasun, Johnny Dollar.

Nonostante la sua giovane età (classe 1979), negli anni ha partecipato a vari tour con diversi musicisti americani quali Jerry Portnoy, Sonny Rhodes, Toni TC Coleman, RJ. Mischo, Andy Just, Pat Wilder, Texas Slim, Vivian Vance Kelly, Brian Templeton, Dave Ryley.

La sua presenza si è fatta notare anche nei più importanti festival Blues di tutto il mondo: Vache de Blues (Francia), Bellinzona Blues Passion (Svizzera), Blues and Jazzy Rallye (Lussemburgo), Hookrock e Gouvy Blues Festival (Belgio), Pistoia Blues Festival (Italia); Magic Blues (Svizzera); Festival (Slovacchia).

Oggi il suo talento artistico si incrocia con due agenzie di management artistico siciliane, la Georgia Lo Faro Eventi e l’ASC Production, che lo produrranno. Parte quindi una nuova esperienza piena di idee e progetti che lo porteranno in giro per l’Italia con la sua musica ipnotica e di grande fascino accompagnata dalla sua voce intensa, graffiante e appassionata. Segni distintivi questi di uno stile musicale tutto suo nel quale si fonde in modo naturale il jump blues della scuola californiana col Chicago blues al quale si aggiunge un accento ruvido, tagliente e aggressivo, puramente texano. Caratteristiche apprezzate in tutto il mondo che consolidano e rivoluzionano lo spirito del blues, parente stretto del jazz, che ha fatto emergere il talento di Umberto Porcaro.

HANNO DETTO DI LUI

“Blues will never die because on every planet’s corner there are boys like Umberto Porcaro in love with a simple and immortal music”. – B.B. KING

Umberto Porcaro plays the blues with fire and with feeling. He’s the real deal!  – Jerry Portnoy

“After first listening to Umberto and his tough band, I thought well, this is a winner!! Umberto and crew romp + stomp through a ruff and tumble set. Throwing in some some jazzy stuff as well. If you dig blues at all then you must agree”. – Junior Watson

“I remember that night and i remember that you kicked butt on the guitar”.  – Little Charlie Baty

“Umberto Porcaro is an excellent guitar player! I hired him to work with me on some gig’s in California and he did a great job the audience and the other musicians really loved his sound & professional delivery, I would hire him anyplace anytime.”  –  RJ. Mischo

BIOGRAFIA

Umberto Porcaro classe 1979 Ha passato gli ultimi 30 anni con la chitarra in mano. Appassionatosi fin da giovanissimo alla musica blues è riuscito a realizzare il suo sogno di suonare con i più grandi artisti blues internazionali. Dopo le prime esperienze con band locali vola per la prima volta a Chicago dove riesce a duettare con Billy Branch and The Sons of Blues, Fernando Jones, Eomot Rasun, Johnny Dollar.

Poco tempo dopo pubblica l’album “YOU BELONG TO ME” e successivamente “BURN THE DAY AWAY” riscontrando un grande successo nella discografia e nella stampa nazionale e internazionale. Vince le selezioni per “Obiettivo Blues In”, nell’ambito del PISTOIA BLUES FESTIVAL; ha, così l’opportunità sia di dividere la scena con artisti del calibro di BB.KING, BUDDY GUY, ROBBEN FORD, CANNET HEAT, DREAM THEATER, ROY ROGERS & THE DELTA RHYTHM KINGS, THE BLUES BROTHERS BAND, BOB WEIR “RAT DOG” che di essere inserito nella compilation discografica realizzata successivamente alla manifestazione.

Umberto si stabilisce negli States, tra Los Angeles e San Francisco. Qui suona nei blues clubs americani più famosi, come Cafè Boogaloo di Hermosa Beach (Los Angeles), The Saloon (San Francisco), Mojo Lounge (Freemont) e il Biscuit and Blues di San Francisco, per incontrare grandi esponenti della scena blues: KIM WILSON, KID RAMOS, JUNIOR WATSON, Kid Ramos, HOLLYWOOD BLUES FLAMES, MARK HUMMEL e RJ. MISCHO, con alcuni di questi artisti si stabilisce una vera e propria amicizia e collaborazione che lo porterà nuovamente negli Stati Uniti

Ormai conosciuto e apprezzato musicista viene chiamato per accompagnare numerosi artisti americani in tour in Europa nei più importanti festival e clubs Jerry Portnoy, Sonny Rhodes, Tony T.C. Coleman, RJ. Mischo, Andy Just, Pat Wilder, Texas Slim, Vivian Vance Kelly, Brian Templeton, Dave Ryley. Partecipa ai più importanti festival blues europei e oltreoceano: Vache de Blues (FR), Reigen (Wien),Bellinzona Blues Passion (CH), Blues and Jazzy Rallye (L), Hookrock (Be) Gouvy Blues Festival (Be), Pistoia Blues Festival (Italia),Magic Blues (Ch),Festival, Blues(Slovacchia),Southern Blues Night (NL),Bluza Svetki (LV), Bluezy Blues Ridderkerk (Nl), Torrita Blues(IT)con alcuni di questi artisti si stabilisce una vera e propria amicizia e collaborazione che lo porterà nuovamente negli Stati Uniti questa volta. Seguono altri due dischi; Nel 2013 pubblica “Pleasure Is My Business” per la Feelin’Good Records di Milano, disco che lo porterà ad esibirsi in giro per l’Europa e riscuotendo grande apprezzamento dalla stampa europea ed italiana. Dal 2015 fa parte dei Voodoo Bros, una formazione musicale che si occupa di roots music ossia la musica tradizionale americana (Blues, Gospel, Country) con la quale pubblica Pay My Pains nel 2017.

Nel 2016 con l’etichetta discografia Kayman Records, Umberto presenta il disco “El Camino Stomp” Recentemente ha collaborato tra gli altri con Marco Pandolfi esibendosi in importanti manifestazioni in Italia e Svizzera, Henry Carpaneto e la cantante Alessandra Salerno prestando la sua chitarra al nuovo disco. Nello stesso anno Umberto si esibisce al Google Camp e al Galà della Niaf a Washington. Da un paio di anni Umberto fa parte di QUATTRO, un progetto formato da quattro musicisti e cantanti in chiave acustica. La formazione ha suscitato notevole interesse da parte della nota azienda Eko Music Group che li ha fortemente voluti come ambasciatori di Martin Guitars & Co. alla manifestazione Cremona Musica international, il più importante appuntamento mondiale del mondo della liuteria.

Recentissimi (2018 e 2019) sono i due tour europei con lo storico batterista di BB King, Tony Coleman che ha apprezzato la grande professionalità e sensibilità.

Freschissimo vincitore del premio Blues Music Award 2019 come ambasciatore del Blues made in Italy è ora pronto per presentare un nuovo progetto a suo nome con il quale desidera mettere a frutto la grande esperienza accumulata in questi anni e dare spazio a un suo suono diventato ora maturo e personale. Si tratta di un grande onore oltre che di uno splendido riconoscimento.

Umberto collabora da qualche anno come endorser per alcuni marchi come EKO GUITARS, MAGRABRO’ STRAPS, KILLPICK.

HA SUONATO CON

Billy Branch, Fernando Jones, Eomot Rasun, Johnny Dollar, Peaches Staten, Herbie Goins, Andy J.Forest, Kim Wilson, Jerry Portnoy, Sonny Rhodes,Tony TcColeman, Junior Watson, Little Charlie Baty, Bob Corritore, Sir Waldo Wheters, The Hollywood Blue Flames (Al blake, Larry Taylor, Richard Innes), Rj Mischo, Mark Hummel, Sax Gordon Beatle, Big Pete Person, Enrico Crivellaro, Andy Just, Pat Wilder, Texas Slim, Brian Templeton, Slam Hallen, Vivian Kelly, June Core, Brian Fahey, Marty Dotson, Mike Carino, Paul Junior, Randy Bermudas, Chris James, Johnny Cat Soubrand, Dilu’ Scheol Miller, Jonathan Kane, David Barnes, Marco Pandolfi, Nick Becattini, Pippo Guarnera, Rigo Righetti, Mel Previte, Roby Pellati, Max Lugli, Piotta, Sottotono, Luca Colombo, Maurizio Pugno, Henry Carpaneto, Angelo “Leadbelly” Rossi, Mario Insenga & Blue Stuff.

Opening act: BB.King, Canned Heat, Cedric Burnside and Lightinin Malcom, Robben Ford, Nine Below Zero, Popa Chubby, Dana Fuchs, Steve Gibbons, Rudy Rotta, Janiva Magness, Subdudes, Slam Hallen, Eric Sardinas, The Blues Band, Guy King, Bernard Allison.

FESTIVAL

Magic Blues (CH), Vaches De Blues (FR), Hookrock (B), Jazz Blues Rallye (L), Bluza Svetki (LV), Bellinzona Blues Session (CH), Umago (HR), Umbria Jazz (IT), Pistoia Blues Festival (IT), Rootsway Blues Festival (IT), Marco Fiume Blues Passion (IT), CrossRoad Blues Festival (IT), Summertime Blues Festival (IT), Green Hills (IT), Blues in town (IT), Ficuzza Jazz and Blues (IT), Sol Music (IT), Festa dell’Unità Correggio (IT), Italian Blues River (IT), Ameno Blues Festival (IT), Tropea Blues Festival (IT), Blues and Wine (IT), Red Moon Festival (IT), Blues At Balues (IT), Red sud Fest (IT), Etna in Blues (IT), Licata Blues Festival, Marzamemi in Blues (IT), Ortigia in Blues (IT),Sfilza Blues (IT), Castelbuono Jazz Festival (IT), Asti in musica (IT), Alburni Jazz Blues (IT), Silvi Marina Blues (IT), Trend Blues Festival (IT), Lune Rock (IT), Kaiman Blues River (IT), Torrita (IT), Andora Jazz, Gdynia Blues Festival (Pl), Blues and Jazz Festival (De), Google Camp (IT) ,Gran Gala’ NIAf (Usa), Martin Guitar Stand Cremona Fiere (IT), Gouvy Blues (B)Southern Blues Night (NL), Vintage Roots(It), Bluezy Blues Ridderkerk (Nl), Blues Festival (Sk)

DISCOGRAPHY

Umberto Porcaro & Roller Coaster – YOU BELONG TO ME- 2001

Umberto Porcaro & Roller Coaster – Burn The Day Away – 2005

Umberto Porcaro and The Shuffle Kings – Pleasure is My Business – 2013

Triad of The Blues – The Medicine Man – 2013-

Alberto Colombo – Never Look Back – 2010-

Max Lugli & The Monkey Flyers- El Camino Stomp – 2017-

Alessandra Salerno – My Golden Christmas – 2012-

Alessandra Salerno – Neverending- 2017

Gabry and Friends – In my Kitchen – 2014-

Obiettivo Bluesin – Pistoia Blues 2002

Voodoo Bros – Pay My Pains – 2017-

Summer Jamboree # 5 – 2005-

Aristocrasti – Per la Strada

lascia un commento